ITA | ENG

ADR

L’ADR è l’accordo europeo sul trasporto internazionale di merci pericolose su strada, nato a Ginevra il 30 settembre 1957 sotto l’egida dell’UNECE (United Nations Economic Commission for Europe) ed entrato in vigore il 29 gennaio 1968.

Servizi
  • Nomina del consulente per la sicurezza (tutte le classi)
    predisposizione della comunicazione dell’avvenuta nomina all’ufficio periferico del Dipartimento per il trasporto, la navigazione ed i sistemi informativi e statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (UMC) territorialmente competente
  • Relazione d’insediamento e annuale
    redazione della relazione entro i sessanti giorni dalla nomina in cui vengono verificate le prassi e le procedure concernenti l’attività dell’impresa che coinvolgono la gestione delle merci pericolose al fine di apportare eventuali modifiche procedurali ovvero strutturali che dovessero essere necessarie per l’osservanza delle disposizioni dell’ADR. Alla relazione d’insediamento seguirà la relazione annuale entro il mese di febbraio dell’anno successivo
  • Relazione di incidente
    redazione della relazione d’incidente e successiva notifica degli eventi nel caso in cui avvenga un grave incidente od un evento imprevisto durante il carico, il riempimento, il trasporto o lo scarico di merci pericolose.
  • Piano di security
    redazione del piano di security nel caso di trasporto di merci pericolose ad alto rischio o materiale radioattivo ad alto rischio
  • Classificazione
    classificazione di materie non nominativamente menzionate e valutazione tecnica per la spedizione di campioni di sostanze e miscele o di rifiuti
  • Formazione
    • formazione ed aggiornamento del personale
    • verifica generale dell’effettiva osservanza delle disposizioni previste dall’ADR
    • istituzione di procedure d’emergenza
    • assistenza alla corretta etichettatura dei colli e pannellatura dei mezzi, movimentazione e stivaggio
ADR

L’ADR 2013 è stato recepito a livello europeo dalla direttiva 2012/45/U, a sua volta adottata da ogni stato membro nel sistema legislativo nazionale, in Italia dal decreto ministeriale 21 gennaio 2013 (Gazzetta Ufficiale n. 61 del 13 marzo 2013).
Nell’ottemperare agli obblighi sanciti dall’ADR, riveste particolare importanza la nomina del consulente per la sicurezza. Ogni impresa, le cui attività comportano trasporti di merci pericolose su strada ovvero operazioni di imballaggio, di carico, di riempimento o di scarico, devono nominare uno o più consulenti per la sicurezza sul trasporto di merci pericolose. Il consulente aiuta le imprese a prevenire i rischi inerenti a tali attività e connessi alle persone, alla proprietà e all’ambiente.

Privacy Policy | Mappa del sito

Questo sito utilizza i Cookie

Andrea Volpato | Via Venozzi 15/A | IT-31040 Volpago del Montello (TV) | Mobile +393358437598 | Fax +390423621184
av@andreavolpato.it | a.volpato@pec.it | C.F. VLPNDR72A16L407E | P.IVA 03857420263